Dalla Regione Veneto nuovo bando per il Riposizionamento competitivo delle PMI - Projecta

Dalla Regione Veneto nuovo bando per il Riposizionamento competitivo delle PMI

Nuovo bando regione Veneto

La Giunta regionale del Veneto ha approvato un nuovo bando per la concessione di contributi a favore delle PMI a sostegno di investimenti e promozione della digitalizzazione e di nuovi modelli di economia circolare per favorire il riposizionamento ed aumentare la velocità. La dotazione finanziaria complessiva è di 33,5 milioni di euro.
Il DGR 1510 02/11/2021 agevola gli interventi collegati  ad innovazioni di prodotto e di processo ed ammodernamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale, anche in un’ottica di promozione della digitalizzazione e di riconversione dell’attività produttiva verso un modello di economia circolare e sviluppo sostenibile.

L’iniziativa della Regione Veneto è cumulabile con il Piano Industria 4.0.

Entità del contributo

L’agevolazione, nella forma di contributo a fondo perduto , è pari al 30% della spesa ammissibile per la realizzazione del progetto:

  • nel  limite max. di € 150.000  corrispondente a una  spesa pari o superiore a € 500.000
  • nel limite min. di 24.000  corrispondente a una  spesa pari a 80.000

In fase di  rendicontazione , deve essere garantita la realizzazione di  almeno il 70% del progetto , per un importo comunque non inferiore ad  € 80.000, nella finestra di tempo che va dal 1 novembre 2021 al 14 febbraio 2024.

 

Attività oggetto di finanziamento

La somma erogata potrà essere utilizzata per finanziare numerose attività e investimenti. Sono ammesse le spese sostenute per:

  • l’acquisto e l’integrazione di macchinari
  • l’acquisto di impianti produttivi
  • l’acquisto di tecnologie e strumenti tecnologici innovativi
  • l’acquisto di programmi informatici e tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware
  • l’acquisto di prodotti, quali brevetti e know-how, concernenti nuove tecnologie di prodotti, processi produttivi e servizi forniti
  • il rilascio di certificazioni (UNI EN ISO 14001:2015, UNI CEI EN ISO 50001:2018, “FSC Catena di Custodia”, “Greenguard”, “ReMade in Italy”, “Plastica Seconda Vita”, EMAS)
  • i premi versati per garanzie fornite da istituti finanziari.

Chi può accedere al finanziamento

Sono ammesse alle agevolazioni le  micro, piccole e medie imprese  dei  settori manifatturiero  e dei  servizi alle imprese  in possesso dei seguenti requisiti:

  • codice Ateco, primario o secondario, nei settori indicati nell’ ELENCO ALLEGATO
  • regolare iscrizione al Registro delle Imprese istituito presso la CCIAA
  • presenza dell’unità operativa, o delle unità operative, in cui realizza il progetto imprenditoriale in Veneto
  • assenza di difficoltà al 31/12/2019
  • essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposta a procedure concorsuali.

Quando e come presentare la domanda

Le domande essere compilate e presentato dalle ore 10.00 del 25 novembre 2021 alle ore 2.00 del 9 febbraio 2022, esclusivamente online mediante l’accesso alla piattaforma regionale SIU e firmato digitalmente.
Ciascuna impresa può presentare solo una domanda.
I contributi saranno concessi sulla base di procedura valutativa con procedimento a graduatoria (non sarà un click day).

 

 


ProJEcta effettua gratuitamente l’analisi di fattibilità dei progetti di digitalizzazione aziendale ed automazione dei processi per le imprese che intendono accedere al bando della Regione Veneto, affiancandole e guidandole nel proprio percorso evolutivo.
In caso di esito positivo dell’analisi, ProJEcta cura la preparazione e la presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni.

Iscriviti alla newsletter