I migliori hypervisor per la gestione aziendale - Projecta

I migliori hypervisor per la gestione aziendale

Argomenti collegati:

La virtualizzazione è un processo molto diffuso nel mondo dell’IT. Attraverso la virtualizzazione con un unico server fisico (host) si riesce a far lavorare più server virtuali (Virtual Machine), dando a loro visibilità di una porzione limitata di RAM, disco e CPU installate nell’host. In questo modo si diminuiscono le probabilità di guasti hardware, si migliorano le performance e la gestione delle risorse e si riducono i tempi e i costi necessari per aggiungere nuovi hardware.
I sistemi di virtualizzazione permettono di ottimizzare l’infrastruttura informatica aziendale in ambito di sicurezza, prestazioni e continuità di servizio. Opportuni settaggi permettono una gestione dei dati in ottemperanza alle norme della GDPR e soprattutto possono garantire tutte le procedure di Business Continuity e Disaster Recovery previste dal regolamento.

Anche Projecta si avvale di strumenti di virtualizzazione per costruire e massimizzare le performance delle proprie soluzioni software ERP per la gestione aziendale e operare in totale sicurezza, prevenendo interruzioni improvvise dell’operatività o attacchi esterni che potrebbero compromettere la riservatezza di dati.
La Business Unit SISTEMISTICA di Projecta si occupa proprio di questo e ha individuato tre principali hypervisor, sistemi che fanno funzionare le macchine virtuali, che solitamente vengono proposti in base alle necessità del cliente.

Microsoft Hyper-V è il gestore di macchine virtuali di casa Microsoft, è compreso nella licenza di Windows ed è di facile utilizzo. Il requisito fondamentale è che nel server fisico in cui verranno ospitate le macchine virtuali sia installato Windows, ma vista la diffusione di questo sistema operativo solitamente non è un problema. Viene aggiornato insieme a Windows e continuamente migliorato da Microsoft.
Hyper-V si adatta alle esigenze base che possono avere piccole e medie aziende. Ha dei tempi di ripristino veloci in caso di guasto, se affiancato da un software specifico

 

Citrix Hypervisor (precedentemente chiamato XenServer), grazie a funzionalità e prestazioni complete di livello Enterprise, può gestire con estrema facilità diversi tipi di carico di lavoro, vari sistemi operativi e un’ampia gamma di requisiti complessi di storage o di networking, anche in caso di requisiti aziendali elevati. Ha un cuore *NIX senza interfaccia, che permette di dedicare tutte le risorse della macchina ai server virtuali. Inoltre, avendo un sistema operativo dedicato, è molto stabile e sicuro dalle vulnerabilità dei sistemi standard. Citrix Hypervisor ha diverse tipologie di licenze (tra cui una gratuita): con una licenza è incluso il supporto tecnico 24/7 e la possibilità di creare un sistema in Alta Affidabilità, in cui diversi sistemi sono sincronizzati in tempo reale, garantendo sempre la continuità del servizio, senza il problema del ripristino in caso di guasti.
Proprio per l’insieme delle sue caratteristiche, Citrix Hypervisor è il sistema di virtualizzazione maggiormente utilizzato da Projecta per lo sviluppo delle soluzioni per i suoi clienti.

 

VMware vSphere è stata l’azienda che per prima si è esposta sul mercato ed ha sviluppato nuove funzionalità nel mondo della virtualizzazione. VMware ha radicalmente trasformato il mondo dell’IT con soluzioni in grado di rendere le aziende agili e flessibili.
Si tratta di un prodotto stabile e consolidato, con diverse funzionalità studiate per l’alta affidabilità e l’ottimizzazione delle risorse. Tuttavia l’elevato costo delle licenze rappresenta un fattore limitante per l’impiego in molte piccole e medie imprese, motivo per cui Projecta non sta sviluppando ambienti virtuali sulla base di VMware.

Projecta è in grado di fornire soluzioni per strutturare ambienti di virtualizzazione che si adattino alle esigenze dei proprio clienti. Un ulteriore passo verso l’innovazione e l’Industria 4.0.

Contatta Projecta per saperne di più!

Iscriviti alla newsletter